Vite e Bio-Architettura

Lo Studio Archi&Natura  promuove le tradizioni e la cultura locale anche attraverso il supporto diretto alla manifestazione della Festa dell’Uva di Gattinara (VC).

Uno dei messaggi rivolti ai nostri clienti, collaboratori e partner, presente fin dalla fondazione nel 1996, è:
  

“Una casa non deve mai essere su una collina o su qualsiasi altra cosa. Deve essere della collina, appartenerle, in modo tale che collina e casa possano vivere insieme, ciascuna delle due più felice per merito dell’altra.”
Frank Lloyd Wright, Autobiografia, 1932

Con questo si intende l’armonia tra la natura e le costruzioni. Tenendo presente la natura del nostro territorio con presenza di boschi, prati e  di corsi d’acqua più o meno imponenti risulta che la coltura della vite  è uno degli elementi caratteristici da valorizzare in fase di progettazione.

Il benessere abitativo è si  rappresentato da ciò che è all’interno delle mura degli spazi in cui viviamo ma è valorizzato dalla vista che proviamo nel guardare oltre tali mura  e pertanto al paesaggio che ci circonda o al nostro giardino.

Questo è dimostrato dall’attualità, pensate a chi vive in città che per un giorno o per un fine settimana cerca di arrivare nelle aree verdi  periferiche oppure considerate le  statistiche che indicano  come  il numero di abitanti delle grandi città sia in diminuzione mentre è in costante aumento nei paesi periferici indice questo di quanto si voglia scappare dal cemento.

Gli eventi come la Festa dell’Uva oltre a essere dei momenti di gioia e spensieratezza rappresentano la valorizzazione della natura, dei suoi frutti e della cultura locale, un bene in cui il mio Studio Archi&Natura crede e sostiene in prima persona.

Miranda Arch. Bocca